venerdì 4 giugno 2010

Il battesimo della pista


Ci mancava anche la pista... dopo aver provato l'asfalto e lo sterrato, mi restava la curiosità di provare a calpestare anche questo terreno. Decido allora di approfittare di una gara di 5000 mt in programma a Besana. Mi presento da solo e mi sento decisamente un pesce fuor d'acqua. Mi fanno compilare il modulo di iscrizione e chiedo se posso lasciare in bianco il campo "miglior tempo" (non saprei proprio cosa scrivere essendo la prima gara in assoluto di questo genere...).
Gente non ce n'è molta, ma i pochi presenti fanno proprio paura!! Riconosco subito Bottura (atleta di casa e vincitore della scorsa Double Classic) che si sta riscaldando con un gruppetto di giovani promesse dell'Atletica Lecco e Atletica Cantù. Faccio amicizia con un partecipante e cerco di carpirgli qualche utile consiglio su come affrontare la gara e il ritmo giusto da tenere. Alla partenza siamo circa una dozzina. Io mi posiziono nelle retrovie cercando di controllare la situazione. Ecco lo sparo! Subito si forma un quartetto formato da 3 ragazzini giovani con la maglietta gialla e da Bottura. A seguire, una maglietta bianca ed una rossa. Io mi affianco al secondo, ma così facendo mi tocca dover correre sull'esterno. Sono indeciso se accodarmi o mettermi davanti e intanto se ne vanno 2 giri. Mi accorgo che la maglietta bianca sta leggermente allungando e allora decido di mettermi dietro a lui. Adesso posso finalmente correre sull'interno. Ha un buon passo regolare e decido di restagli a 7-8 metri di distanza. Se ne vanno così i primi 2500 metri. Adesso il fiato inizia a diventare affannoso e improvvisamente vedo la maglietta bianca che inizia a distanziarmi. Non riesco a capire se è lui che ha cambiato passo o io che inizio a cedere. Decido di non aumentare passo e ai 3000 mt. ecco la sorpresa: la maglietta bianca supera la linea del traguardo e si ritira! Che abbia sbagliato gara? Adesso il problema è capire quale passo tenere. Il gruppetto davanti ha ormai mezzo giro di vantaggio e dietro a me chissà cosa sta succedendo.... Al 4° chilometro un altro ritiro, questa volta dal gruppetto dei fuggitivi. Mancano solo 2 giri ma  sembrano un'eternità! Mi aspetto che qualcuno mi possa superare da un momento all'altro, eppure non succede. Sugli ultimi 200 metri provo a spingere al massimo e riesco a tagliare il traguardo in 4° posizione assoluta col tempo di 17':12".  Sinceramente il mio obiettivo era stare sotto i 18 minuti e questo risultato mi ha pienamente soddisfatto. La gara è stata vinta da Bottura in 15':49" che ha staccato nell'ultimo giro le 2 giovani promesse. E' stata una bella esperienza, che sono stato felice di provare, ma che sinceramente non mi ha entusiasmato: la considero un utile allenamento per le prossime gare in programma.

13 commenti:

  1. ottimo come esordio... ma non sarà che hai seguito le lepri? :)

    RispondiElimina
  2. un veloce saluto...
    un GRANDE IN BOCCA AL LUPO per domenica
    e ..spero di incontrarti!

    p.s. tu cerca due donzelle una snella e agile con gli occhiali, l'altra più bassa e tarchiotta (sono io!) e magari con gli occhiali, certamente due codini! ;-)

    Ciauuuu ciauuuu

    RispondiElimina
  3. complimenti , vai forte sia sulle lunghe che sulle corte distanze

    RispondiElimina
  4. Complimenti per l'ottimo risultato ..e cmq la pista non entusiasma nemmeno me ..anzi!

    RispondiElimina
  5. l'unico problema di correre in pista è la monotonia del paesaggio. comunque complimenti per il tempo

    RispondiElimina
  6. io farei sicuramente una figura ridicola quindi evito.. però ho idea che,fare tanti giri di pista,piuttosto che 5km su strada,psicologicamente si soffra di più la fatica.. ciao

    RispondiElimina
  7. a me piace allenarmi in pista, ma non ho mai fatto una gara. su un 5mila poi... perderei il conto dei giri dopo 800 metri ;-)

    beetle

    RispondiElimina
  8. @Yogi: se avessi seguito le lepri mi sarei ritirato al 2° giro!

    @Barbarella: vedrò di far passare per bene tutte le donzelle che incontrerò, promesso!

    @Lello: comunque preferisco le lunghe, le corte mi sembrano più dure!!

    @Albe: vuoi mettere la pista di Besana con la Valle Intrasca?

    @Nino: giusto! Non so come si faccia a correre per ore in pista: impazzirei.

    @Insane: ammetto però che come allenamento è ottimo: è come fare una bella ripetuta.

    @Beetle: c'è di buono che in gara ci pensano i giudici a contarti i giri che mancano.

    RispondiElimina
  9. apperò sei bravo anche in pista........in bocca al lupo ( con un pò di invidia) per domenica io ho dovuto optare per la "Lagoni".

    RispondiElimina
  10. Complimenti Kayak! Ottimo esordio!

    RispondiElimina
  11. ciao paolo per me è stato un bene che non ci fossi ieri a MV...mi avresti tirato il collo io ero un po' lesso...ora non ti rimane che provare il RETRORUNNIG...inn bocca al lupo per la valle intrasca ciao

    RispondiElimina
  12. Sticazzi 17'12" è un signor tempo! Ieri sera lo ZIO si è sparato un bel 3.000 da solo!

    RispondiElimina
  13. quello avevo la maglietta bianca perchè voleva ritirarsi fin dall apartenza :)
    ottimo tempo!

    RispondiElimina